COSTUME BOXER KAPPA 303N0C0

COSTUME BOXER KAPPA 303N0C0

COSTUME INTERO CALVIN KLEIN KW00678

COSTUME INTERO CALVIN KLEIN KW00678

ICE CESTELLO GHIACCIO PICCOLO IN POLICARBONATO VILLA D'ESTE 2300775

ICE CESTELLO GHIACCIO PICCOLO IN POLICARBONATO VILLA D'ESTE 2300775

COSTUME BOXER KAPPA 303N0C0

15,50 €
10,85 €
Disponibilita': Disponibile
SKU
09.004717
Costume boxer da uomo, in tessuto microfibra mano pesca. Elastico in vita e coulisse regolabile, cuciture e travette in contrasto colore, tasche laterali, slip interno in rete. Logo Omini outline ricamato sul fondo in contrasto.
Kappa Kappa
La data storica del 1968 segna la nascita dell’immortale azienda Kappa, emblema Made In Italy di tante generazioni di “bravi ragazzi amanti del casual”. Negli anni Cinquanta il Maglificio Calzaturificio Torinese, nato nel 1916, è stato produttore italiano leader di maglieria intima: le calze e le “maglie intime” avevano il logo “K-Kontrollen” stampato sul packaging, garanzia di qualità rispetto alle altre. Al produttore sembra bastare questo, per attirare clientela; ma non sa che la lettera Kappa diventerà un vero e proprio segno distintivo del prodotto. Intanto i gusti e le esigenze dei clienti cambiano: con la rivoluzione del ’68 i ragazzi vogliono sbarazzarsi della “maglia di lana” raccomandata dalla mamma, indossando qualcosa di meno pesante, sia materialmente che simbolicamente. E se fino ad allora la maglia della salute restava nascosta sotto i vestiti, ora si tende a farla vedere sotto la camicia o il giubbotto. Il logo Kappa di MCT viene stampato così anche su magliette che “vengono allo scoperto”, in cotone leggero e bianche. Inutile dire che l’idea riscuote un enorme successo: insomma, come si dice a Torino, si tratta di “una roba” nuova. Nel 1969, alla morte di Davide Vitale, fondatore di MCT, il figlio Maurizio ha l’idea di inventare insieme a Marco Boglione il marchio che si chiamerà proprio “Kappa”, il primo e unico logo italiano che sfrutta un’espressione popolare per identificare un prodotto made in Italy. La scelta rispecchia le idee del tempo: la posa dei due sembra studiata per riprodurre la classica seduta da muretto dei ragazzi di una volta. L’immagine del logo comunica il nuovo senso di libertà nello stare insieme. In realtà, la foto sarebbe frutto di un momento di pausa dei due modelli, nel corso di un photo shooting; è quindi un’immagine molto naturale, quasi rubata, successivamente scontornata e collocata su fondo bianco, sopra la scritta in grassetto. Comunque sia andata, nasce finalmente il logo Kappa che diventa presto l’emblema mondiale dei vestiti per il tempo libero e per lo sport.